calle S. Maria de Graca 9 | Sevilla, Spain
project image
MODULA
Altamura
Modula è una libreria che trae il suo nome dal linguaggio di programmazione sviluppato alla fine degli anni settanta dallo svizzero Niklaus Wirth. La principale innovazione del linguaggio Modula rispetto al suo diretto discendente, il Pascal, fu l’introduzione, di un sistema governato da un principio ordinatore chiamato, appunto, modulo. La libreria Modula recupera il concetto di adattabilità a realtà multiprogrammatiche e sviluppa le potenzialità del linguaggio sopradescritto all’interno dello spazio costruito. Modula, infatti, offre possibilità di configurazione pressocchè infinite, adattabili perfettamente a qualsiasi tipo di spazio ed esigenza. Realizzata interamente grazie alla collaborazione di artigiani locali, l’esperienza Modula tende a riavvicinarsi, con naturalezza, e forse, anche per necessità legate all’attuale momento storico, al movimento artistico Arts and Crafts di fine ottocento.